Una Regina a Piacenza per il Battesimo della Principessa Cecilia di Borbone Parma

I Principi Carlo Saverio e Annemarie di Borbone Parma, Duchi di Parma e Piacenza, sono stati presenti nelle città dei loro "antichi Stati", in occasione del Battesimo della secondogenita Principessa Cecilia Maria Johanna Beatrix. La Principessa Cecilia di Borbone Parma è stata battezzata sabato 5 aprile nel Duomo di Piacenza da S.E. Mons. Gianni Ambrosio, Vescovo di Piacenza Bobbio. Con questo evento il Duca di Parma e Piacenza ha voluto confermare l'affetto che lo lega alla terra dei suoi antenati dove, sull'esempio del padre, il Duca Carlo Ugo scomparso nell'agosto del 2010, torna con regolarità.
Fra tutti i familiari presenti spiccavano la madre del Duca di Parma, la Principessa Irene dei Paesi Bassi, e la zia, la Regina Madre Beatrice dei Paesi Bassi.
La Famiglia Ducale si è dichiarata profondamente felice di avere potuto realizzare un evento così speciale come il Battesimo della secondogenita nel Duomo di Piacenza. Il legame fra la Casa Reale e Ducale e Piacenza è molto profondo e si rinnova ogni anno sia in occasione degli eventi che vedono la consegna delle Onorificenze della Casa Reale e Ducale di Borbone Parma che in occasione di eventi finalizzati alla solidarietà e cultura e portati avanti dalla Associazione Cavalieri della Reale e Ducale Casa di Borbone Parma, di cui il Conte Orazio Zanardi Landi di Veano è il Presidente.
L'evento pur nella sua ufficialità ha visto la presenza di numerosi amici provenienti da tutta Europa oltre che dalle terre dei Ducati di Parma e Piacenza. Erano infatti presenti diversi esponenti della nobiltà piacentina e parmense, oltre che europea; in particolare ricordiamo il conte Carlo Emanuele Manfredi, il Marchese Manfredi Landi di Chiavenna, tutta la famiglia Zanardi Landi di Veano ed in particolare il Conte Orazio, la Contessa Franca e la Contessa Rita. L'evento ha avuto un fascino particolare poichè al medesimo erano presenti numerosi amici della Casa Reale e Ducale di Borbone Parma provenienti dall'Olanda, ma anche dalla Spagna, dal Belgio, dalla Svizzera, dalla Francia, da Andorra. Fra gli intervenuti erano presenti l'Ambasciatore Conte Antonio Zanardi Landi di Veano, già Ambasciatore di Italia a Mosca e attualmente Consigliere diplomatico del Presidente Giorgio Napolitano. In rappresentanza del Ministero degli Esteri della Repubblica di San Marino è intervenuto l'Ambasciatore Marcello Beccari. Erano presenti rappresentanze diplomatiche di diversi paesi fra cui la Principessa Keteban Bragation Orsini, Ambasciatrice di Georgia presso la Santa Sede. Fra gli amici della Famiglia Ducale e personalità di Parma era presente Il Prof. Pietro Lunardi, e il prefetto di Parma Dott. Luigi Viana, che in precedenza era stato Prefetto di Piacenza. Fra gli esponenti della nobiltà di Parma erano presenti il Principe Diofebo Meli Lupi di Soragna, il Marchese Raimondo Meli Lupi di Soragna, La Marchesa Zaira Dalla Rosa Prati, la Marchesa Pallavicino, il Nobile Paolo Conforti. Per la città di Piacenza era presente il Vicesindaco Prof. Timpano in rappresentanza del Sindaco Dosi impegnato in una udienza con il Santo Padre a Roma; fra le autorità cittadine erano presenti il Questore, Dott. Calogero Germanà, la Comandante della Polizia Municipale, Dott.ssa Renza Malchiodi, Il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Colonnello Filippo Fruttini, Il Comandante della Sezione Tributaria della Guardia di Finanza Colonnello Emanuele Pucciarelli, il Comandante del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco di Piacenza, dott. Francesco Martino.
La Regina Madre, Beatrice di Olanda è arrivata all'aereoporto Militare del 50° Stormo con un volo speciale. Sull'aereo oltre alla Regina Beatrice erano presenti alcuni membri della Famiglia Reale Olandese e della Casa Reale e Ducale di Borbone Parma. All'atterraggio sono stati resi i saluti all'illustre ospite da parte dell'Aereonautica Militare nella persona del Comandante del 50° Stormo, Colonnello Giorgio Foltran.
Ad attendere la Regina Madre di Olanda oltre a veicoli della Polizia e dei Carabinieri era presente il Conte Orazio Zanardi Landi che ha accompagnato con la propria auto la Regina Madre e gli altri ospiti al Castello di Rivalta, prima di partire per la celebrazione del Battesimo a Piacenza.
Gli ospiti hanno iniziato ad entrare nella Cattedrale dalle 10.15 sino alle ore 11.15, momento in cui si sono serrati i cancelli del vescovato in attesa dell'arrivo della Famiglia Ducale, della Regina Madre Beatrice e della sorella, e madre del Duca, Principessa Irene oltre che delle madrine e testimoni del Battesimo.
Alle 11.30 circa sono arrivate le macchine che hanno portato Il Duca e la Duchessa di Parma e le Principesse Luisa Irene e Cecilia, oltre che gli altri membri delle Famiglie Reali all'interno del Palazzo Vescovile, dal quale sono usciti poco dopo in processione per entrare nella Cattedrale.
All'ingresso del cortile del Palazzo Vescovile erano presenti due Cavalieri degli Ordini Dinastici della Casa Reale e Ducale di Borbone Parma e precisamente del Sacro Angelico Imperiale Ordine Costantiniano di San Giorgio e del Reale Ordine del Merito sotto il Titolo di San Lodovico (prestigioso ordine che prevede il conferimento della nobiltà ereditaria per coloro che conseguono i gradi più alti).
La processione si è snodata lentamente dall'interno del cortile e ha attraversato una parte di Via Vescovado per entrare nella porta del Duomo sulla quale altri due Cavalieri rendevano gli onori a coloro che entravano. La processione era guidata dal Prof. Guido Agosti, Capo del Cerimoniale della Casa Reale di Borbone Parma affiancato da Emilio Villa Castiglioni, Segretario Particolare del Duca di Parma e Piacenza; seguivano il Duca di Parma e Piacenza con la piccola Principessa Luisa Irene e la Duchessa di Parma e Piacenza che teneva in braccio la Principessa Cecilia; dietro di loro la Regina MadreBeatrice, la Principessa Cecilia di Borbone Parma, l'Ambasciatore Johan Gualthérie van Weezel, la Principessa Margherita di Borbone Parma, la signora Véronique Kakebeeke - Gualthérie van Weezel. Il Corteo è stato ricevuto sulla porta della Cattedrale da Mons. Gianni Ambrosio, Vescovo di Piacenza Bobbio, che dopo un caloroso saluto ai genitori, alla Principessina Luisa Irene e alla battezzanda ha rivolto un saluto alle madrine e testimoni. Dopo l'accoglienza sono iniziati i riti battesimali. Il Battesimo è stato celebrato davanti alla Cappella nella quale è contenuta la vasca battesimale antica di oltre 1700 anni nella quale è poi stato somministrato il Battesimo. Tutta la cerimonia è stata scandita dalla magistrale esecuzione del Coro dell'Università degli Studi di Parma "Ildebrando Pizzetti" diretto dalla Prof.ssa Ilaria Poldi. Poco prima della celebrazione vera e propria del Battesimo è stato effettuato un gesto che richiama sia la Fede della Casa Reale di Borbone Parma che i suoi legami con altre Realtà: è stata versata nella vasca battesimale una piccola anfora contenente acqua del fiume Giordano, acqua di Parma, e acqua proveniente dalla Spagna. Al termine della celebrazione, poco prima della benedizione, le madrine e i testimoni hanno rivolto un augurio alla Principessa Cecilia.
Il Duca e la Duchessa hanno espresso la loro gioia e soddisfazione per la celebrazione del servizio battesimale che hanno sentito come molto intimo e bello; in particolare, hanno destato grande emozione le affettuose parole di Mons. Ambrosio che nell'omelia ha voluto sottolineare la gioia della comunità cristiana di Piacenza nell'accogliere un nuovo membro. Pure nella ufficialità della cerimonia tutti hanno sentito l'atmosfera serena e gioiosa nella quale è stato vissuto: fra gli intervenuti erano presenti diversi sentimenti che andavano dalla commozione al divertimento per l'allegria dei piccoli presenti alla celebrazione.
All'uscita della Cattedrale sono scattati i flash dei fotografi e la curiosità di molte persone che hanno avuto la possibilità di vedere "dal vivo" una regina oltre che numerosi Principi e Principesse.
Immediatamente dopo la cerimonia, tutta la famiglia Ducale, corteo ed ospiti, si sono trasferite nel Castello di Rivalta, dai Conti Zanardi Landi di Veano, per un pranzo nel quale era presente una torta con tre gigli (simbolo della Famiglia Borbone Parma e con il nome Cecilia). Per la Famiglia Ducale la presenza a Rivalta è una costante in quanto da diversi anni in occasione delle visite a Parma e Piacenza gli stessi sono ospiti abituali dai Conti Zanardi Landi di Veano.
Gli ospiti sono stati ricevuti nella stupenda cornice del Castello di Rivalta; il pranzo si è svolto nel Salone delle Feste del Castello al quale hanno partecipato 120 invitati. Il menù comprendeva piatti della tradizione gastronomica di Piacenza e Parma. Nel momento in cui è stata presentata la torta con lo stemma della Famiglia Reale e Ducale è stato fatto un fortissimo applauso.
I Duchi di Parma e Piacenza hanno voluto manifestare un caloroso ringraziamento a tutta la città di Piacenza per la calorosa partecipazione e simpatia di diversi cittadini oltre che per la grande disponibilità di quanti hanno dato il loro contributo per la realizzazione dell'evento. I Duchi di Parma e Piacenza sono rimasti particolarmente impressionati ed onorati del supporto delle autorità di Piacenza e delle forze dell'ordine, che hanno dato del loro meglio per fare di questo evento un successo. Il Duca e la Duchessa si sono detti riconoscenti alla Città per l'accoglienza loro tributata e per la generosa partecipazione che tanti hanno dimostrato.

Eventi Annuali 2017

Reale e Ducale Casa di Borbone Parma

Gli Eventi annuali della Reale e Ducale Casa di Borbone Parma si svolgeranno in Parma il giorno venerdì 29 settembre 2017 e in Piacenza il giorno sabato 30 settembre 2017.

 

Santa Messa in memoria di S.A.R. Il Principe Carlo Ugo di Borbone Parma, Duca di Parma e Piacenza

Il giorno 18 agosto 2017 alle ore 10.00, presso la Basilica Magistrale Costantiniana di Santa Maria della Steccata di Parma, sita in Parma, Stradone Garibaldi n. 5, verrà celebrata una Santa Messa in memoria di S.A.R. Il Principe Carlo Ugo di Borbone Parma, Duca di Parma e Piacenza nel settimo anniversario della scomparsa.
Alla Santa Messa di Suffragio sono invitati i Cavalieri e Dame degli Ordini Dinastici della Reale e Ducale Casa di Borbone Parma, i membri della Associazione dei Cavalieri oltre che, tutti coloro che desiderano intervenire.

 Guido Agosti              

                                                                                Capo del Cerimoniale         
                                                                              della Reale e Ducale          
                                                               Casa di Borbone Parma       

Luoghi e simboli della Dinastia

Eventi Annuali 2017

Reale e Ducale Casa di Borbone Parma

Gli Eventi annuali della Reale e Ducale Casa di Borbone Parma si svolgeranno in Parma il giorno venerdì 29 settembre 2017 e in Piacenza il giorno sabato 30 settembre 2017.

 

Santa Messa in memoria di S.A.R. Il Principe Carlo Ugo di Borbone Parma, Duca di Parma e Piacenza

Il giorno 18 agosto 2017 alle ore 10.00, presso la Basilica Magistrale Costantiniana di Santa Maria della Steccata di Parma, sita in Parma, Stradone Garibaldi n. 5, verrà celebrata una Santa Messa in memoria di S.A.R. Il Principe Carlo Ugo di Borbone Parma, Duca di Parma e Piacenza nel settimo anniversario della scomparsa.

Alla Santa Messa di Suffragio sono invitati i Cavalieri e Dame degli Ordini Dinastici della Reale e Ducale Casa di Borbone Parma, i membri della Associazione dei Cavalieri oltre che, tutti coloro che desiderano intervenire.